Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2016

Una volta si vedeva, ora mica tanto...

Immagine
Hola 4cats! Qualcuno - tra i quali il sottoscritto -  si ricorda ancora di quando i cieli erano davvero bui e perfino alla periferia della mia città era possibile vedere la Via Lattea. Inutile dire che l'illuminazione cittadina - seppure necessaria - ci ha tolto il piacere di spingere il nostro sguardo fino ai confini del nostro vicinato cosmico. La foto che vi presento l’ho fatta il 12 gennaio 2002: si tratta della Galassia del Triangolo, e che ci crediate o no, è visibile ad occhio nudo alla bella distanza di circa due milioni e mezzo di anni luce. Trovarla è abbastanza facile, ma occorre avere l’occhio adattato all’oscurità e un minimo di pazienza. Il risultato migliore si ottiene con quella che viene chiamata “visione distolta”; un po’ come guardare con la coda dell’occhio. Guardate che la galassia del Triangolo – conosciuta anche come M33 – è grandina eh! Misura circa il doppio delle dimensioni della Luna piena (in fotografia ben di più). Per trovarla dovete individuare Andromeda, c…

Una delle mie comete: Hale-Bopp - 1997 - Per tutti quelli che sognano spazi sconfinati.

Immagine
Ricordo che faceva un freddo boia! Ma del resto eravamo a marzo e la temperatura avrebbe dovuto essere perlomeno sopportabile, considerando il maglione e il K-Way che indossavo. Ma il vento - contrariamente alle mie aspettative - era gelido e tagliente (non scherzo) a quota 1366 e con raffiche che mi costringevano a rannicchiarmi dietro l’auto, quando arrivavano, per evitare una vergognosa morte per assideramento. Tra l’altro ero convinto che tutte le foto – per via del vento – sarebbero risultate mosse, che il vento avrebbe spostato il cavalletto. E invece no! Questa ve la presento a memoria di quell’incredibile notte.



E anche questa:

Fatte dal sottoscritto con una analogica Fujica STX-2 e pellicola Fuji 400 ASA. Posa di 5 minuti con teleobiettivo 200/3,5 e obiettivo normale 50/1,9. Inseguitore Vixen e cavalletto Manfrotto.
La Via Lattea invernale è prossima al tramonto; la costellazione sopra la cometa, quella a forma di W è Cassiopea; a sinistra l'ammasso di Alfa Persei. La Galassia …

Liebster Award!

Immagine
Scusate il ritardo nel rispondere all’invito del Liebster Award! La nomination è venuta da Anima di Carta, che ringrazio davvero: primo, perché non avevo la minima idea che esistesse qualche tipo di nomination per i blog…più sconosciuti e poi perché una nomination era proprio l’ultima cosa che mi aspettavo, visto che sono l’ultimo arrivato.
Per quel che riguarda le risposte alle domande, si trovano nella sezione “commenti” del suo blog e siccome di qui passate solo voi 4cats, sono sicuro che le avrete lette.



Ma le metto lo stesso:
1.Il genio della lampada esaurisce un tuo desiderio. Qual è?
Andiamo sul difficile: mi piacerebbe conoscere tutto. Ma proprio tutto!
2.Come ti vedi tra dieci anni?
Più decrepito, ma sempre con la voglia di cose nuove. Spero.
3.Come sei la mattina, appena alzato/a?
Nel migliore dei casi...rintronato!
4.Una parola che ti descrive?
Qualcuno mi ha definito "lapidario". Io mi definisco un sognatore.
5.Il libro che porteresti su un’isola deserta?
Quello che scriver…

Recensione film: "Sicario"

Immagine
La recensione di oggi riguarda un film uscito nelle sale alcuni mesi fa (a dire il vero l’anno scorso) e sul quale ero indeciso se parlare o no in questa sede. Di sicuro ora al massimo lo trovate in DVD.
Sicario” a mio parere è un film eccellente, per vari motivi: - anzitutto l’interpretazione dei protagonisti, primi fra tutti Emily Blunt (già ammirata in “Edge of Tomorrow” con Tom Cruise) e Benicio Del Toro, quest’ultimo in un'interpretazione assolutamente magistrale - la fotografia, che è essenziale, i colori scolpiti nella pietra e che non lasciano spazio al verde o all’azzurro, a sottolineare l’atmosfera sempre spigolosa e disperata che pervade il film, questo al di là dell’ambientazione nelle terre di confine messicane - la scelta delle situazioni e delle immagini, tali da far capire – nella loro crudezza ed essenzialità – chi sono i personaggi e come e perché agiscono in un certo modo.


Benicio Del Toro è convincente nel ruolo di chi ha perso tutto a causa della malavita organiz…